“ C’è abbastanza musica per il tempo di una vita, ma in una vita non c’è abbastanza tempo per la musica.
“ A volte mi capita di pensare che mi piacerebbe ammirare le persone, invece dei tramonti.
Ammirare i sorrisi dei miei musicisti preferiti, che son la vista migliore degli osservatori astronomici.
Vorrei stare in piedi sul tetto del mondo, con le loro mani davanti alle pupille e le braccia spalancate.
Vorrei ringraziarli, a lacrime aperte, e scrivere sui volantini che esiste una cosa più bella del sole.
Ma mi accontento di premere play e averli davanti al cuore, a fronteggiare le mie vene, che tanto li sento bene comunque, li sento tanto da tremare.
E me li porto con me sotto le coperte, ma mi rifiuto di dormire e li consumo tutta la notte, leggo con i loro brividi nelle orecchie e io so che non dovrei, che è tardi, che poi domani mi si chiudono gli occhi.

Amo l’amicizia,

amo la spontaneità,

amo gli abbracci,quelli da cui non ti vorresti mai staccare.

Amo la musica, che mi rende ogni giorno di più una persona migliore,

amo i sorrisi.

Amo i sogni, e amo sognare.

Amo le parole, i libri, le favole.

Amo stringere le mani delle persone e riscaldarle,

amo ridere, scherzare, fino a star male.

Amo l’inverno, la cioccolata calda, i biscotti, la pizza, il cibo,

amo dormire.

Amo New York.

Amo avere band merch, amo il sorriso di Hayley.

Amo sperare e avere fede in ciò che amo.

Amo la natura, amo stendermi nei prati e guardare le stelle, accarezzare gli animali.

Amo ascoltare la musica in compagnia delle persone che amo e dimenticare per un attimo ogni cosa.

Amo cantare a squarcia gola anche se non lo so fare,

amo creare amicizie,

amo innamorarmi.

Amo la vita stessa.